Logo Perale Edilizia Srl

Torre 1.0

Venezia Mestre Via Caboto 38

Torre 1.0

Caratteristiche dimensionali

  • Volume: 2.913m³
  • Superficie pavimento: 834m²
  • Numero livelli: 7 fuori terra
  • Numero unità: 6 residenziali

Caratteristiche tecniche

  • elevato comfort acustico: oltre 60bB tra le unità
  • elevato confort termico: classe energetica A3/A4
  • domotica: controllo degli accessi e degli impianti anche da remoto
  • impianti autonomi con generatore a pompa di calore ad alta efficenza: COP oltre 6
  • pannelli fotovoltaici: fino a 5kWp e circa 4.500kWh/anno
  • sistema di climatizzazione estate\inverno radiante a soffitto: naturale, silenzioso e invisibile
  • ventilazione meccanica controllata degli ambienti con recuperatore di calore e filtri
  • serramenti in allumino a taglio termico con vetrate ad elevato isolamento termico
  • finiture di pregio con uso di materiali naturali e anallergici durante le fasi di costruzione
  • schermature dei terrazzi per garantire privacy
  • ascensore capienza 6 persone: dotato di batterie che garantiscono fino a 50 corse in assenza di corrente, alimentazione 1kW a 220V,  con recupero d’energia in discesa
  • garages predisposti per accumulatori di energia e alimentazione auto elettriche

Presentazione dell’intervento

Torre 1.0 è un progetto immobiliare di alto livello architettonico, come da generazioni lo sono gli edifici residenziali realizzati dalla famiglia Perale. Il nuovo edificio, ad esclusiva destinazione abitativa, è situato in una zona residenziale, verde e tranquilla a pochi minuti a piedi dal centro di Mestre. Torre 1.0 è caratterizzato da sole 6 unità residenziali ampie (90/130/180m²) e luminose, dotate di estesi terrazzi, ciascuna con garage e magazzino separato.

L’intero progetto è stato studiato accuratamente in ogni suo dettaglio onde garantire un elevato comfort termico e acustico, con particolare attenzione all’impiego di tecnologie innovative a basso impatto ambientale e con attenzione alla salubrità attraverso l’uso materiali naturali e anallergici durante le fasi costruttive. Gli impianti previsti devono garantire economicità di gestione sia direttamente, in termini di consumi energetici, sia indirettamente, attraverso l’uso di tecnologie che richiedano poche ed economiche manutenzioni.

Il Condominio Torre 1.0 sarà un nuovo edificio a torre nella terraferma Veneziana concepito per garantire elevati standard di confort e qualità per l’edilizia residenziale. La residenza deve essere cioè uno spazio di assoluto relax ben isolata acusticamente e termicamente. L’utente che sceglie di vivere in un condominio lo fa per garantirsi anche costi di gestione particolarmente bassi derivante da economie di scala. Altro aspetto importante per un edificio moderno è la flessibilità degli spazi: gli edifici a torre, soprattutto quelli più recenti avranno un ciclo di vita molto lungo, molto più lungo delle sue singole unità. E’ necessario valutare quindi gli aspetti legati ad un intervento di ristrutturazione con variazione delle dimensioni degli ambienti in funzione delle difficilmente conoscibili esigenze future. Modifiche che devono comportare il minimo disagio e la massime potenzialità ponendo pressoché nulli vincoli.

Questi sono i principi base che ci hanno guidato nella progettazione e realizzazione di questo fabbricato; principi frutto di un esperienza di tre generazioni nella realizzazione di edifici residenziali di elevato pregio spesso con un rapporto molto stretto con gli utilizzatori finali.

Il progetto architettonico e i sistemi costruttivi sono stati studiati per garantire flessibilità agli ambienti, così da garantire la possibilità di modifica del distributivo degli ambienti e\o il loro adeguamento impiantistico a nuove necessità della famiglia o delle tecnologie o necessità d’arredo con il minor impatto possibile. 

Un tema che riteniamo molto importante è quello della sicurezza sia attiva, contro l’effrazione attraverso il controllo degli accessi, sia passiva attraverso una progettazione antisismica, attenzione alla mobilità dei più piccoli, degli anziani o dei portatori di handicap.

Un aspetto che riteniamo fondamentale negli edifici condominiali e poi quello della privacy: la residenza deve essere cioè uno spazio di assoluto relax ben isolata acusticamente dove ritiraci con la nostra famiglia e\o con i nostri amici senza per questo essere condizionati dalla presenza di altre persone negli ambienti contigui.

Il risultato è un edificio antisismico con solai monolitici in c.a. senza soluzione di continuità, laterizio solo nei tamponamenti perimetrali agli appartamenti, massetti completamente integri in cui non passa alcuna conduttura ne di scarico, ne di carico ne elettrica. Pareti perimetrali con isolamento interno ed esterno ad elevata traspirabilità, con materiali riciclabili e naturali con spessori fino a 42cm complessivi. Le partizioni interne tra le unità saranno realizzate con il principio di costituire una scatola nella scatola per garantire caratteristiche di isolamento acustico che raggiungeranno i 70dB (contro i 50dB di Legge). I serramenti in alluminio hanno caratteristiche termiche e acustiche nettamente superiori a quelle previste per Legge con vetrate di ampie dimensioni, vetri bassoemissivi, intercapedine con argon e telaio a taglio termico assoluto. Le ampie vetrate saranno protette da schermi solari mobili che permetteranno di massimizzare la luminosità degli ambienti rispettando la privacy e limitando l’irraggiamento solare diretto. I rivestimenti esterni del fabbricato sono a cappotto con l’utilizzo di materiali traspiranti, molto pregiati e pienamente ecosostenibili.

L’impiantistica è stata studiata con notevole cura. Ogni unità genera energia termica\frigorifera e acqua calda sanitaria in modalità autonoma utilizzando generatori elettrici a pompa di calore ad altissima efficenza. Un adeguata struttura, predisposta sul lato sud del fabbricato ed in copertura, rende possibile generare, attraverso pannelli fotovoltaici,  ad ogni unità fino a 5,4kWp di energia elettrica.

All’interno degli appartamenti il confort termico estivo ed invernale viene garantito da un sistema radiante a soffitto che distribuisce in modo uniforme l’energia frigorifera e termica con la possibilità di regolazione stanza per stanza e massima flessibilità. Un impianto di ventilazione meccanica controllata permette il controllo igronometrico degli ambienti e i necessari coefficienti di ricambio d’aria. La climatizzazione viene gestita in modalità totalmente automatica attraverso un controller digitale con possibilità di controllo da remoto (tablet, smartphone).

L’impianto elettrico è predisposto per garantire la realizzazione di unità ad elevata automatizzazione con controlli di tipo domotico. Le unità saranno dotate di impianto d’allarme con telecamere per gli accessi esterni e con possibilità di controllo da remoto. Il cablaggio dell’impianto elettrico è dimensionato per alimentare ciascuna unità fino a 6,6kW (limite per unità residenziali). I magazzini saranno predisposti per ospitare un accumulatore elettrico e i garage per l’alimentazione di auto elettriche.

Tutte le reti interne all’appartamento, di alimentazione e scarico corrono a soffitto e parete, rispettando i principi di massima flessibilità che ci si era posti, così da rendere facile e non troppo invasive operazioni di manutenzione ordinaria o straordinaria.

L’ascensore è del tipo ad inverter senza locale macchine, dotato di batterie che ne garantiscono il funzionamento anche in assenza di energia elettrica fino a 50 corse.  L’ascensore ha bisogno di una alimentazione di soli 0,5kW contro i 14-17kW di un ascensore oleodimanico tradizionale e ricarica le batterie durante la discesa, sfruttando la forza di gravità.

Gli impianti idrici sono predisposti per un impianto di decalcificazione e, ove necessario, dotati d autoclave indipendente per ogni unità.

Confort

La residenza è il nostro rifugio, il posto in cui viviamo la nostra intimità, in cui ci rilassiamo e recuperiamo energie. Noi percepiamo il confort quando la nostra privacy non è violata da rumori esterni, quando siamo liberi di ascoltare la musica al volume che più ci aggrada, quando siamo liberi di goderci a pieno gli spazi a nostra disposizione perché impianti di climatizzazione totalmente automatici e non invasivi si adattano rapidamente alle nostre esigenze.

Questo è ciò che è possibile avere nelle unità di questo edificio !!!

ll rumore in casa diminuisce il benessere domestico, ma pochi sanno che provoca disturbi come emicrania, insonnia, tensione nervosa, mancanza di concentrazione e malumore. Non dobbiamo sottovalutare che il rumore è tra le prime cause di litigio tra condomini. La filosofia costruttiva che grazie alla nostra esperienza applicheremo, vi garantirà (e lo certificheremo), finalmente, il diritto assoluto al silenzio !!!

Il confort termico di impianti radianti a soffitto  è il massimo che la tecnologia mette attualmente a disposizione. Sistema radiante a soffitto per una climatizzazione che soddisfa le condizioni di scambio termico più adatte per il benessere dell’uomo sia in estate che in inverno. Il nostro corpo è stato per decine di migliaia di anni abituato ad essere scaldato dal sole e a camminare su superfici fredde e di ciò, per quanto le condizioni di vita siano notevolmente migliorate è rimasta traccia nei nostri geni e quindi nel nostro corpo. Lo sapevano bene gli antichi Romani, che nelle terme, calidarium e frigidarium, convogliavano l’energia termica e frigorifera attraverso canali in pietra e facevano entrare dall’alto nei locali …Il sistema non produce nessun rumore, anche quelli dell’impianto di ventilazione meccanica, sono quasi completamente assenti (<28dB). Durante il periodo invernale l’aria, all’interno degli ambienti, si stratifica per cui non si ha alcun movimento d’aria con notevole confort per chi soffre di allergie per polveri e acari. Durante il periodo estivo un minimo movimento convettivo si forma, ma date le grandi ed uniformi superfici radianti risulta essere assolutamente impercettibile e comunque incapace di muovere le polveri di più di quanto non facciamo le persone stesse muovendosi nell’ambiente.

La temperatura del fluido termico è molto prossima a quella dell’ambiente data l’elevata superficie di scambio garantendo quindi costi della climatizzazione molto bassi. In un sistema tradizionale a radiatori la temperatura del fluido è di 80°, in un sistema a pavimento circa 40°, nei sistemi a soffitto 26° !!!

Inoltre l’inerzia termica è molto bassa e permette così il raggiungimento di condizione di regine e\o l’adeguamento a nuove condizioni termiche molto velocemente: immaginiamo molti ospiti che improvvisamente entrino in casa, o il sole che colpisce una vetrata o un improvviso temporale che abbassa la temperatura repentinamente …

Si tratta inoltre di impianti la cui manutenzione ordinaria e straordinaria sono estremamente veloci e poco invasive e quindi poco costose.

Edificio

Architettura

L’edifico è costituito da 6 unità a destinazione residenziale e si sviluppa su sette livelli:

  • piano terra: ingresso condominiale, garage e magazzini
  • piano 1°: due unità residenziali
  • piano 2°-3°-4°: una unità residenziale per piano
  • piano 5°-6°: una unità residenziale in duplex + terrazza piana di copertura ad uso esclusivo

Le coperture sono tutte piane e praticabili.

Strutture

Il fabbricato ha caratteristiche strutturali per reggere ad un sisma (zona sismica 4) con intensità massima in un arco temporale di oltre 475 anni.

Le fondazioni del fabbricato sono costituite da una platea in cemento armato piena sp. 70cm che scarica i carichi su pali tipo FDP profondi circa 13m (escluso cono di punta).

Le strutture di elevazione sono costituite da pilastri e setti in cemento armato. 

Le strutture orizzontali (solai) sono monolitiche sp. 20cm in cemento amato alleggerite, ove possibile, da casseri modulari in polipropilene riciclato (PP) studiati per l’alleggerimento di piastre in calcestruzzo armato gettate in opera.

Isolamento termo-acustico

Le pareti esterne saranno costituite da elementi di laterizio sp. 20cm, isolamento a cappotto esterno con isolante in lana di roccia ad alta densità e rasante ad alta resistenza meccanica e permeabilità al vapore (intero sistema coperto da polizza con garanzia decennale), controparete interna con isolamento continuo e finitura con doppia lastra in gesso-fibra ad alta densità.

I solai saranno isolati all’estradosso con un pannello in polistirene ad alta densità sopra il solaio sul quale verrà realizzato un massetto tradizionale per la successiva posa dei pavimenti di finitura, all’intradosso del solaio sarà realizzato un controsoffitto che ospiterà le tubazioni di distribuzione impiantistica elettrica e termo-idraulica e sarà finito con un pannello in cartongesso isolato all’estradosso con polistirene che ospiterà il sistema di climatizzazione radiante a soffitto.

Il principio progettuale è quello di realizzare un involucro rigido attorno agli spazi abitati, rivestendolo quindi in modo continuo di isolante, per frenare un onda acustica prodotta negli ambienti abitati prima che possa raggiungere le strutture (principio massa-molla-massa) e così da annullare anche i ponti termici senza esclusione di continuità.

Coperture

Le coperture saranno tutte piane caratterizzate da un primo strato d’isolamento e freno al vapore (ove necessario), uno strato di ripartizione dei carichi e realizzazione delle pendenze (massetto), una impermeabilizzazione a base di guaine bituminose, ulteriore strato isolante a protezione delle guaine e quindi posa di pavimento in piastre galleggiante su piedini plastici regolabili in altezza.

Impianti

Impianto termico

La climatizzazione invernale/estiva avviene attraverso pannelli radianti a soffitto.

Abbiamo scelto un sistema radiante a soffitto per una climatizzazione che soddisfa le condizioni di scambio termico più adatte per il benessere dell’uomo sia in estate che in inverno. Il nostro corpo è stato per decine di migliaia di anni abituato ad essere scaldato dal sole e a camminare su superfici fredde e di ciò, per quanto le condizioni di vita siano notevolmente migliorate, è rimasta traccia nei nostri geni. Il sistema non produce nessun rumore. Durante il periodo invernale l’aria, all’interno degli ambienti, si stratifica per cui non si ha alcun movimento d’aria con notevole confort per chi soffre di allergie per polveri e acari. Durante il periodo estivo un minimo movimento convettivo si forma, ma date le grandi ed uniformi superfici radianti risulta essere assolutamente impercettibile e comunque incapace di muovere le polveri di più di quanto non facciamo le persone stesse muovendosi nell’ambiente.

La temperatura del fluido termico è molto prossima a quella dell’ambiente data l’elevata superficie di scambio garantendo quindi costi della climatizzazione molto bassi. In un sistema tradizionale a radiatori la temperatura del fluido è di 80°, in un sistema a pavimento circa 40°, nei sistemi a soffitto 26° !!!

Inoltre l’inerzia termica è molto bassa e permette così il raggiungimento di condizione di regine e\o l’adeguamento a nuove condizioni termiche molto velocemente: immaginiamo molti ospiti che improvvisamente entrino in casa, o il sole che colpisce una vetrata o un improvviso temporale che abbassa la temperatura repentinamente …

Si tratta inoltre di impianti la cui manutenzione ordinaria e straordinaria sono estremamente veloci e poco invasive e quindi poco costose.

La generazione dell’energia termica (inverno) o frigorifera (estate) è autonoma per ogni unità abitativa e demandata ad una unità a pompa di calore ad alimentazione elettrica ad altissima efficenza e quindi bassi consumi.

Impianto ventilazione meccanica

Per garantire il controllo igronometrico e la salubrità degli appartamenti e ridurre ulteriormente i consumi energetici gli appartamenti saranno dotati di impianti di ventilazione meccanica controllata (VMC) che garantisce i ricambi d’aria dei locali di Legge in maniera passiva limitando inoltre, attraverso recuperatore di calore integrato, la necessità di trattare climaticamente l’aria in ingresso. Sarà realizzata una rete di distribuzione con canalizzazioni regolabili per ogni stanza, la ripresa avverrà nei locali  “umidi” (cucina e bagni) e disimpegno con possibilità d’installazione di filtri a carboni attivi.

Impianto idraulico

L’acqua calda sanitaria sarà realizzata dalla stessa pompa di calore utilizzata per la climatizzazione e per garantire un idoneo fabbisogno di acqua calda sanitaria ogni unità sarà dotata di un serbatoio di accumulo da almeno 180 l. 

Gli appartamenti ai piani più alti saranno inoltre dotati di autoclave.

Tutti i terrazzi saranno dotati di alimentazione idrica per la pulizia e irrigazione di piante con valvola d’arresto interna.

Linee di scarico

Le linee di scarico acque nere e saponate verranno realizzate con tubazioni in pvc ad alta densità e spessore e insonorizzate con guaina specifica.

Impianto fotovoltaico

Gli appartamenti int. 3 – 4 – 5 saranno predisposti per l’installazione di impianti fotovoltaici fino a 5,4kWp pari ad una resa annua di circa 4.500kWh.

L’appartamento int. 6 sarà dotato di impianti fotovoltaici fino a 5,4kWp pari ad una resa annua di circa 4.500kWh e predisposto per un ulteriore estensione dell’impianto fino ad ulteriori 5,4kWp.

Impianto allarme e controllo degli accessi

Le abitazioni saranno dotate di impianto d’allarme perimetrale e controllo video (anche da remoto attraverso smartphone o tablet) dell’accesso all’appartamento e dei terrazzi.

Ascensore

L’ascensore serve tutte le unità residenziali e ha capienza massima di 480kg pari a 6 persone (dim. cabina 100x130x210cm): alimentazione 0,5kW a 220V e dotato di batterie che garantiscono fino a 50 corse in assenza di corrente, velocità variabile da 0,63m/s a 1m/s,  con recupero d’energia elettrica in discesa (fino al 30% dell’energia utilizzata durante la corsa), assenza locale macchine, motore ad inverter particolarmente silenzioso ed efficiente,  barriera di protezione porta a tutta altezza, illuminazione indiretta a led verticali (angoli e lati pulsantiera), display 10” con indicazioni di posizione e direzione, info web (previsioni e notiziario), avvisi condominiali, videochiamata di emergenza in caso di necessità, specchio a tutta altezza, finiture in acciaio inox satinato.

Luci parti condominiali

Tutte le luci sono caratterizzate da lampade ad alta efficenza e a basso consumo, sensori di presenza che ne permettono l’accensione intelligente e temporizzatori che ne limitano i tempi di accensione.

Progettisti

Ing. Cristiano Perale

Ing. Cristiano Perale

Project manager

Andrea Sbrogiò

Andrea Sbrogiò

Progetto impianti

Arch. Luca Battistella

Arch. Luca Battistella

Progetto architettonico

p.i. Emanuele Callegaro

p.i. Emanuele Callegaro

Progetto Impianti

Arc. Nicola Picco

Arc. Nicola Picco

Progetto Architettonico

Arch. Michele Tonero

Arch. Michele Tonero

Collaudatore

Ing. Gianluca Baldan

Ing. Gianluca Baldan

Progetto Strutturale

p.t. Cristian Bortot

p.t. Cristian Bortot

Consulente acustico

Contattaci

11 + 10 =

Info

Perale Edilizia Srl P.IVA 03128580275 CC.I.AA. di Venezia n. 23283/1999 Sezione ordinaria REA 283450

Sede legale: via G. Giusti 11 Venezia Mestre 30173

Telefono: +39 041 612494

Fax: +39 041 2669176

Orario apertura ufficio: Lunedì-Venerdì 8.30-12.30 14:00-19.00